H2tO in breve

Attività ricreative

Calendario

Luglio 2015
L M M G V S D
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Una foto a caso

002.jpg

Promozioni H2TO

groupon

smartbox

PDF Stampa E-mail
Scritto da Patrizia Perrone   

Sharm El Sheik 2015

Sotto l'occhio vigile del presidente Fabio e con l'attenta organizzazione di Fabiana si è felicemente svolta la settimana di vacanza sociale di H2To a Sharm El Sheik.
Il gruppo era ampio e variegato: dai seniores (di brevetto o di età) ai giovani e giovanissimi. Una trentina di baldanzosi piemontesi - con pardon per le rare eccezioni - che martedì 30 giugno hanno preso possesso del prestigioso Royal Grand Sharm e soprattutto del suo diving, dove ci aspettavano Wally e i suoi ragazzi, che si sono presi cura di noi con ogni attenzione dall'atterraggio fino alla partenza.
Sharm e' pressoché deserta, causa le turbolenze mediorientali e la crisi internazionale. Gli unici compagni delle nostre libagioni, al buffet del ristorante e nel godurioso bar della piscina, sono stati pingui vacanzieri russi, dalla carnagione che variava dal latte all'aragosta.
Ma la meraviglia assoluta ci aspettava sotto il livello del mare, che ci ha regalato scenari da favola e incontri di rilievo. Per la sottoscritta, new entry e semplice "pione" (P1 ndr), ogni immersione è stata come aprire le porte a un sogno: barracuda, tonni, scorfani, pesci leone, pagliaccio, balestra, unicorno, palla, pietra, Napoleone, coccodrillo, istrice, trombetta...e che dire delle tartarughe? E dei trigoni, delle murene, delle mante? E delle pareti di coralli e gorgonie e spugne, e di quei bonsai marini che si innalzano dalla sabbia chiara ricoperti di vegetazione colorata e avvolti da nuvole di pescetti rossi o bianconeri? Ci sono anche state le cosiddette...sorprese, come i cessi dell'Ideal Standard affondati con la nave Jolanda o i barili di catrame squartati sui fondali di Dahab e ora fioriti di vegetazione marina. E che dire dei relitti? Gli amici esperti hanno visitato il prestigioso relitto del Thistlegorm; io mi sono limitata, ma con grande goduria, a spazzolare il relitto del Dunraven. E sempre loro non si sono fatti mancare una notturna, sotto il controllo del mitico Abdu.
Con un tempo sempre ottimo, caldo ma secco, cielo blu e mare turchese, abbiamo fatto immersioni tutti i giorni, fino ad un massimo di tre, da mercoledì a domenica. Domenica, molti di noi hanno anche fatto una gita a Dahab, cento km a nord di Sharm, con belle immersioni ( Canyon e Blu Hole) e trasferimento lungo mare su dromedario. Leggendario! Lunedì, causa volo il giorno successivo, abbiamo chiuso con una coloratissima immersione a bassa profondità.
Nostre guide in acqua Wally, Abdu, Mohamed, Mohamedino. Ottima la conduzione della barca, la bianca Eleonora, e del suo staff, sempre pronto a intervenire in aiuto delle signore tirando il neoprene delle mute e controllando le attrezzature. Le guide si sono divisi i gruppi e, dopo pochi giorni, il grido di battaglia della comitiva è diventato : "Abdu Group!!!!"
L'unico dispiacere della vacanza e stato il malessere che ha colpito Fabiana domenica, e che l'ha trattenuta a Sharm per qualche giorno ancora. La mia speranza è che, ormai ben conoscendo le sue capacità organizzative, abbia fatto finta di non stare bene per ritagliarsi una vacanza in tete-a-tete con Alberto....scherzi a parte, e in ogni caso, tantissimi auguri Fabi!
Vacanza fantastica, dunque, consigliabile a chiunque ami il mare. Grazie di cuore ad H2To e a tutti coloro che hanno partecipato, contribuendo con la loro presenza al successo delle giornate. Per quanto mi riguarda, posso dire che ho scoperto le immersioni in età...avanzata, ma intendo rifarmi degli anni trascorsi all'asciutto e quindi, cari amici, non vi libererete tanto presto di me e ci rivediamo prestissimo!

Patrizia Perrone

 
PDF Stampa E-mail
Scritto da Patrick FONTANA (Apnea Team)   

Apnea Team....un anno ECCELLENTE!!!

Eccellente!!! Non c’è altro modo per descrivere questa stagione agonistica della nostra giovane squadra.

Si, perchè domenica 10 maggio il "5° Trofeo I Delfini di Prà" è stata per noi l’ultima gara dell’anno ed è ora di tirare le somme…

Quest’anno abbiamo iniziato a fare sul serio, tanto che qualcuno l’ha definita la prima vera annata agonistica e le emozioni non sono mancate.

A cominciare dal Campionato Italiani Open di Bologna dove abbiamo portato il primo atleta in 1^ categoria, poi la tappa per noi importantissima di “Brescia, un anno dopo”.

E’ stato bello vedere come la squadra sia cresciuta, e non solo come misure ma soprattutto nella consapevolezza di quello che andavamo a fare tanto da arrivare con sicurezza a fare registrare prestazioni che erano sogno fino a qualche mese prima.

Oltre alla crescita prestazionale siamo cresciuti anche numericamente con 6 nuovi atleti che hanno esordito nell’appuntamento più importante dell’anno, sia come squadra ma soprattutto come H2TO ovvero il nostro 1° Trofeo svoltosi il 19 aprile scorso.

La ciliegina sulla torta per la quale abbiamo ricevuto i complimenti di tutte le società partecipanti.

I nostri ringraziamenti vanno a tutto il Direttivo H2TO che ha reso possibile la realizzazione dell’evento, a Marco Paccagnella per il duro lavoro organizzativo, al CAPITANO Andreas che ha portato la squadra agli attuali livelli e a tutto lo staff che con precisione svizzera…anzi tedesca ha contribuito al successo.

E ancora un ringraziamento a AST e SottoSotto per la loro disponibilità prima e durante la manifestazione.

E cosi con un po’ di malinconia archiviamo questo secondo anno di gare portandoci a casa ottimi risultati e ritagliandoci un piccolo piccolo spazio nel panorama apneistico italiano riuscendo ad iscrivere:

• 4 atleti in 1°cat

• 4 atleti in 2°cat

• 4 atleti in 3° cat

• …e 3 atleti che scalpitano per fare il loro esordio :D

E con questa squadra corposa per ben due volte siamo riusciti ad ottenere il secondo posto nelle classifiche per società.

Ora un po’ di meritato riposo per ripartire il prossimo autunno con le carte in regola per vivere un’altra eccellente stagione, nella quale vedremo sicuramente crescere l’APNEA TEAM.


Grazie a tutti.

..e l’avventura continua…

 


Benvenuti in H2tO


I Corsi Subacquei e di Apnea (che svolgiamo a Torino) sono al centro della nostra attività sportiva e ricreativa come A.S.D. affiliata alla FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee). Oltre al corso sub base potrai seguire da noi ogni tipo e livello di corso di subacquea ricreativa e tecnica con autorespiratore ad aria, Nitrox o miscele e corsi di apnea. Inoltre organizziamo tutto l'anno per i nostri soci ed allievi immersioni ricreative presso i migliori diving della liguria e attività di mantenimento e perfezionamento della tecnica subacquea.

Con un team didattico di oltre 40 persone, e operando in una piscina di 10 metri di profondità, possiamo fornire un'addestramento altamente qualificato e personalizzato, coniugando sicurezza e divertimento. I nostri corsi soddisfano ogni esigenza ed età: dagli 8 anni in su, da minisub a sommozzatore esperto, rilasciamo brevetti FIPSAS/CMAS internazionali riconosciuti in tutto il mondo.

Che tu sia un neofita o un esperto apneista o subacqueo o un istruttore, ti invitiamo a contattarci o a venirci direttamente a conoscere per provare una nuova esperienza sopra e sotto il livello dell'acqua. Approfitta dei corsi brevi di introduzione alla Subacquea e dei nostri corsi di avviamento all'Apnea.

Operiamo presso l'impianto Sport Club Venaria ( Via G. di Vittorio 18 - Venaria ) tutti i Venerdì sera dalle 20 alle 23 dove disponiamo di una piscina specifica per l'addestramento dei subacquei (con i suoi 10 metri di profondità è una delle piscine più profonde in Italia) ed un'aula multimediale per la parte teorica.

Infine, e soprattutto, H2tO è un gruppo di amici amanti del mare, delle immersioni e del piacere di trascorrere il tempo insieme, dentro e fuori dall'acqua, uniti dalla medesima passione per la subacquea e per il mare.

logo_fipsas_sfondo

 
L'APNEA a Torino 2015 PDF Stampa E-mail

Articolo di Luca Bianco apparso sul sito di SportTorino:

apnea-298x199"È uno sport in cui essere forti e veloci aiuta ma non basta per vincere e in cui le parole chiave sono amicizia, spirito goliardico e collaborazione. Nel 2015 Torino potrà scoprire e conoscere l’apnea in almeno un paio di occasioni importanti, entrambe di scena alla piscina Trecate: il Trofeo H2To, in programma domenica 19 aprile, e i Campionati italiani Assoluti Estivi indoor, attesi tra il 30 maggio e il primo giugno.
“L’apnea è un bel mondo” afferma Marco Paccagnella, vicepresidente di H2To, “gli atleti migliori si divertono con i giovani alle prime armi e le società più affermate e vincenti si mettono a disposizione di quelle nate da poco per farle crescere tecnicamente, nei numeri e per far appassionare i ragazzi a questo sport. L’obiettivo principale è la diffusione della disciplina e le realtà storiche non esitano a mettere a disposizione le loro conoscenze in materia”. È capitato più o meno così anche ad H2To, sorta nel 2010 e attiva presso lo Sport Club di Venaria.

Agonismo Sub Torino e S8S8 (Sotto Sotto) ci hanno dato una grossa mano” prosegue il dirigente, “sono società di punta nel panorama nazionale, hanno tradizione e hanno sfornato diversi campioni. I loro tecnici ci hanno istruito e ci hanno insegnato parecchie cose, con grande competenza e passione”.

Nelle ultime stagioni H2To è cresciuta parecchio e ha sviluppato un buon settore agonistico. L’atleta di punta è Patrick Fontana (prima categoria) ma tra seconda, terza categoria ed esordienti ci sono altri 13 elementi. Sarà proprio questa giovane società a organizzare l’omonimo Trofeo del 19 aprile. “È una gara nazionale di apnea dinamica – specialità con e senza attrezzatura – aperta a tutte le categorie, giovanili (kids, young, junior under 16 e junior 16-17 anni) e senior, maschili e femminili” spiega il vicepresidente di H2To, “ci saranno classifiche individuali e di società e i risultati saranno validi per il ranking nazionale; la nostra squadra parteciperà al completo”.

Nell’apnea dinamica con attrezzatura (DYN) gli atleti si muovono sotto il pelo dell’acqua utilizzando le pinne o la monopinna, mentre in quella senza attrezzatura (DNF) nuotano la cosiddetta rana subacquea. Non vince chi percorre più metri o chi va più forte, ma chi copre la distanza prevista per la propria categoria nel tempo dichiarato prima dell’immersione. I passaggi di categoria tra i senior (esordienti, prima, seconda, terza categoria ed élite) vengono stabiliti in base alle distanze raggiunte. “In questo sport bisogna conoscere molto bene sé stessi” spiega Marco Paccagnella, “solo in élite vince chi nuota più a lungo e il tempo dichiarato viene utilizzato solo per gli spareggi, per tutti gli altri atleti è invece necessario prevedere la propria prestazione. Per il Trofeo H2To avremo anche la partecipazione della categoria “apnea special”, comprendente ragazzi con disabilità mentali. Vederli impegnarsi e praticare questa disciplina dà forti emozioni e stimoli a tutti gli atleti ed è anche la dimostrazione dell’universalità del nostro sport”.

L’apnea special è un progetto intrapreso dall’Agonismo Sub Torino (AST), che da sabato 30 maggio a lunedì 1 giugno organizzerà i Campionati Assoluti Estivi Indoor in collaborazione con H2To e S8S8. Una manifestazione alla quale potranno partecipare soltanto gli atleti élite, impegnati nelle prove di apnea dinamica, nella vasca lunga dell’impianto Trecate, e apnea statica, nella vasca corta. Una tre giorni perfetta per scoprire una disciplina insolita, affascinante e in espansione."

 
«InizioPrec.1234567Succ.Fine»

Pagina 1 di 7
Joomla SEO by AceSEF

Banner